l’emergenza covid-19

Coronavirus, ecco i numeri utili Regione per Regione

Oltre ai numeri attivi su scala nazionale, le Regioni hanno istituito numeri verdi ad hoc per fornire informazioni e supporto ai cittadini sul Covid-19

di Celestina Dominelli


Cosa sappiamo finora del Coronavirus

5' di lettura

Per gestire la fase dell’emergenza da coronavirus, le Regioni hanno messo a disposizioni alcuni numeri verdi che possono essere contattati per chiedere informazioni o in presenza di sintomi da Covid-19. Numeri che sarà importante memorizzare anche alla luce della decisione di molti governatori delle aree meno colpite dall’epidemia di imporre l’obbligo di comunicazione alle autorità sanitarie e la quarantena obbligatoria per tutti coloro che rientreranno dalla cosiddetta zona arancione (la Regione Lombardia e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro-Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia, identificate dall’ultimo decreto del governo). Ecco il quadro completo Regione per Regione.

Trentino Alto Adige
In presenza di sospetti su un possibile stretto contatto con una persona infetta, la Regione ha istituito un numero verde che è possibile contattare: 800 751 751.

Lombardia
È possibile contattare il numero 1500 per richieste di informazioni e il numero verde 800 894 545 soltanto se si ritiene di avere dei sintomi della malattia.

Valle D’Aosta
La Regione ha istituito un numero verde 800 122 121 per informazioni sul coronavirus, ma che non deve essere utilizzato per ottenere indicazioni sanitarie sulle procedure in atto e sui comportamenti da tenere. I cittadini che manifestano sintomi influenzali o problemi respiratori devono invece chiamare il numero 112 e il 1500 messo a disposizione dal Ministero della Salute.

Piemonte
L’unità di crisi regionale ha istituito il numero verde sanitario
800.19.20.20, attivo 24 ore su 24, a disposizione di tutti i cittadini che abbiano il dubbio di aver contratto il virus. Il 112 rimane, invece, il numero di riferimento per le emergenze sanitarie e altri tipi di emergenze. Per informazioni generiche di carattere sanitario sul coronavirus e sui comportamenti di prevenzione si rimanda al 1500, numero verde del ministero della Salute. La Regione, inoltre, ha potenziato il numero verde 800.333.444, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 per fornire chiarimenti sulle misure di natura non sanitaria (raggiungibile anche per e-mail scrivendo a 800333444@regione.piemonte.it).

Liguria
Nella Regione è attivo il numero di emergenza coronavirus 112.

Friuli Venezia Giulia
Per emergenze sanitarie è possibile contattare il numero unico 112, mentre per altre informazioni è stato istituito il numero verde 800 500 300, attivo 24 ore su 24.

Veneto
In caso di dubbi o sospetti, la Regione ha messo a disposizione un numero verde regionale 800462340. Sul sito della Regione, è poi consigliato ai cittadini, in presenza di sintomi, di chiamare il 118.

Emilia Romagna
La Regione ha istituito un numero verde per le informazioni sul coronavirus 800 033 033. Sono poi disponibili, come in tutto il territorio nazionale, il 112 e il 1500 messo a disposizione dal ministero della Salute per informazioni generiche di carattere sanitario sul Covid-19 e sui comportamenti di prevenzione.

Toscana
Per favorire una corretta informazione sul Covid-19, la Regione ha messo a disposizione dei cittadini un numero verde, 800 556 060, opzione 1, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18. Per chi ha avuto contatti stretti con probabili casi di Covid-19 e per tutte le persone che negli ultimi 14 giorni abbiano fatto ingresso in Toscana dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, o nelle zone interessati dalle misure urgenti di contenimento varate dal Governo, sono disponibili i seguenti contatti messi a disposizione dalle Aziende sanitarie: Asl Toscana centro (Firenze, Prato, Pistoia, Empoli): 055.5454777 ; Asl Toscana nord ovest (Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio) 050.954444; Asl Toscana sud est (Arezzo, Grosseto, Siena) 800.579579.

Molise
Nella Regione informazioni o segnalazioni sono attivi i numeri: 0874 313000 e 0874 409000.

Marche
La Regione ha istituito un numero verde per il coronavirus, 800 936 677, attivo dalle 8 alle 20.

Abruzzo
La Regione ha disposto una serie di numeri per chi arriva in Abruzzo, dall’8 marzo, dalle zone arancioni. Per i residenti, scatta l’obbligo di comunicare tale circostanza al medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta. Per i non residenti, la comunicazione va resa direttamente agli operatori del servizio di sanità pubblica competenti per territorio ai seguenti recapiti: Asl 1 L’Aquila 118; Asl 2 Chieti-Lanciano-Vasto 800 860 146; Asl 3 Pescara 118 - 333 616 26 872; Asl 4 Teramo 800 090 147. Restano, ovviamente, validi i numeri attivati per l’emergenza su scala nazionale per informazioni e supporto sul coronavirus.

Umbria
La Regione ha attivato il numero di pubblica utilità 800 63 63 63 operativo tutti i giorni dalle 8 alle 20. Al di fuori di tali orari, bisognerà rivolgersi al numero attivato dal ministero della Salute 1500.

Lazio
La Regione ha attivato percorsi differenti a seconda delle situazioni. Per chi ha febbre, tosse, dolori muscolari ed è stato in una zona interessata dal focolaio, o è entrato in contatto con persone provenienti da quelle zone, il suggerimento è di consultare il proprio medico di base o chiamare il 1500 del Ministero della Salute per avere informazioni su cosa fare. Se si ha il prefisso telefonico 06, si può chiamare anche il 112. Per tutti gli altri prefissi del Lazio, è possibile contattare il numero verde 800 118 800.

Puglia
Accanto ai numeri di pubblica utilità attivati su scala nazionale, la Regione ha messo a disposizione anche un numero verde per informazioni sul coronavirus, 800 713 931, attivo dalle 8 alle 22.

Campania
In presenza di sintomi sospetti, la Regione consiglia di contattare il medico di medicina generale, il pediatra di libera scelta, la guardia medica o i numeri regionali. Oltre al servizio di pubblica utilità h24 del ministero della Salute 1500, è disponibile il numero verde regionale: 800.90.96.99 (dalle 8 alle 20).

Basilicata
Per chiunque, negli ultimi quattordici giorni, abbia fatto ingresso in Italia e arrivi in Basilicata dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o abbia soggiornato nei Comuni in cui è stata dimostrata la trasmissione locale del virus, deve comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta, o può contattare il numero verde istituito dalla Regione 800996688, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20. La Regione ha poi disposto una serie di numeri per i vari territori consultabili all’indirizzo www.regionebasilicata.it.

Calabria
La Regione ha istituito il numero verde a disposizione dei cittadini per la gestione dell’emergenza da coronavirus, 800 76 76 76.

Sicilia
Per fornire informazioni e supporto sul Covid-19, è stato potenziato il numero verde 800 45 87 87 al quale rispondono medici e volontari della Protezione civile.

Sardegna
In caso di dubbi contattare telefonicamente il proprio medico o pediatra.
Per informazioni, la Regione consiglia di chiamare il 1500 o il numero verde 800311377 (attivo tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 8 alle 20), per le emergenze il numero di riferimento resta il 118.

Per approfondire:
Quando diventa letale la polmonite da coronavirus?
Coronavirus: libero accesso a merci e lavoratori, ecco le regole per i 70mila frontalieri che lavorano in Svizzera

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...